FUTURAMA

 

FUTURAMA

Il progetto "Futurama", selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile di cui la Cooperativa San Donato è partner, ha l'obiettivo di promuovere una comunità educante più competente, integrata e accurata; i destinatari saranno bambini e adolescenti dai 5 ai 14 anni che frequentano le scuole primarie e secondarie nei territori di Beinasco, Bruino, Orbassano, Piossasco, Rivalta e Volvera (cosiddetta area CIdiS) e nelle circoscrizioni 2 e 3 della Città di Torino.

Il Capofila è la Cooperativa Esserci, la durata complessiva sarà di 36 mesi, per un importo finanziato pari a 503.000 €.

Sono previsti due contesti nei quali verranno promosse le azioni educative:

  1. SCUOLA: con Laboratori Educativi rivolti agli studenti, in orario extra scolastico
  2. LADE (Luoghi ad Alta Intensità Educativa): con attività e laboratori animativi di acquisizione e sperimentazione di competenze

Il progetto Futurama intende contrastare le fragilità attraverso le seguenti linee strategiche:

  1. Potenziamento delle life/social/digital/parental skills;
  2. Coinvolgimento e potenziamento della comunità educante.
  3. Acquisizione e sperimentazione di competenze trasversali;
  4. Promozione di Esperienze integrate tra minore-famiglia-scuola.

Il progetto è organizzato in 4 aree di intervento:

  1. LABORATORI EDUCATIVI (LE) Rivolti alla scuola primaria e secondaria di primo grado all’interno dell’orario curricolare. Sono laboratori educativi, gestiti da educatori e professionisti con dichiarata esperienza formativa finalizzati a potenziare le competenze trasversali, emotive e cognitive. I laboratori, oltre al percorso rivolto agli studenti prevedono il coinvolgimento diretto degli insegnanti (analisi del percorso svolto) e delle famiglie.
  2. LABORATORI LADE (LA) Rivolti ai minori fascia di età 11-14 anni, sono proposti all’interno degli 8 LADE territoriali. Sono finalizzati alla sperimentazione e sviluppo di competenze trasversali e prevedono numerose attività culturali, animative, artistiche, scientifiche ed espressive.
  3. ESPERIENZE INTEGRATE E SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA' (ESG) Attività di empowerment e sostegno alla genitorialità, organizzate attraverso:
    • Gruppi di formazione e consulenza coordinati da operatori specializzati, finalizzati a sviluppare competenze genitoriali e sperimentare nuovi modelli pedagogici;
    • Gruppi integrati composti da minori, genitori ed insegnanti che svilupperanno sia la parte espressiva-creativa che la parte relazionale attraverso un'attività di gestione del conflitto, di ascolto attivo, collaborazione e cooperazione.
  4. COMMUNITY CARE (CC) Il progetto svilupperà iniziative formative per potenziare la comunità educante. Sono previste DUE tipologie di iniziative a seconda dei destinatari:
    • FAMIGLIE – SCUOLA - COMUNITA’ ALLARGATA: 3 incontri all’anno di approfondimento e confronto sulle tematiche educative ritenute di maggiore interesse (rapporto famiglia-nuovi media, strategie educative innovative, psicologia dell’età evolutiva, nuovi patti educativi…)
    • PARTNER DI PROGETTO: 6 incontri di consulenza e formazione annuali rivolti ai partner operativi con l’obiettivo di potenziare le competenze e le opportunità per lo sviluppo futuro del progetto (Crowd Funding e Fund Raising, Progettazione con riferimento a bandi nazionali ed europei, Aree tematiche: media-education, storytelling, LIFE-SKILLS education, PEER education).

 

In cima